banner
CASI DI FORMAZIONE
Caso 1 Caso 2 Caso 3 Caso 4 Caso 5 Caso 6 Caso 7 Caso 8 Caso 9 Caso 10 Caso 11
Management
per obiettivi

Project management
on-line

Formazione di base
nuovi assunti

Formazione alla sicurezza
in edilizia

Controllo di gestione
PMI

Catalogo
formazione continua

Bilancio di competenze
Recupero maturità
Operatore del benessere
Formazione per il marketing
Accesso alla professione per autotrasporti
HOME

TEMI TRASVERSALI AI CASI
Tema 1
Significatività della formazione per la professione
Tema 2
Motivazione ed atteggiamenti verso la formazione
Tema 3
Andare oltre il modello scolastico
Tema 4
Flessibilizzare e personalizzare la formazione
Tema 5
Formazione breve
Tema 6
Atteggiamento sfavorevole alla Formazione a Distanza
Tema 7
Problemi di frequenza per la distanza
Tema 8
Numerose edizioni dello stesso corso
Tema 9
Formare per l'expertise
Tema 10
Cosa imparare e come
Tema 11
Le leve dell'apprendimento

- Come usare questo ambiente di apprendimento -
Transfer Cases
Knowledge Base
Credits

Il CFH “Progettare formazione continua”
  • Presenta un caso di formazione così come è stato realizzato  (descrizione e considerazioni, in sezioni separate),
  • Correla questo caso ai materiali frutto dell’esplorazione della letteratura internazionale,
  • Compie un breve riesame di quel caso correlandolo ai materiali citati,
  • Descrive come questo caso potrebbe essere affrontato (arricchito, differenziato) sulla base dei modelli didattici e delle concettualizzazioni identificate.

Nella sezione “riesame” sono evidenziate le eventuali correlazioni (attraverso link alla scheda) tra il caso ed i modelli ed i concetti. Con questo riesame si vuole rendere esplicita la presenza di concetti ed altro già nella soluzione implementata.

Nella sezione “diversi approcci” si ipotizzano delle possibilità di una diversa organizzazione dell’attività formativa riferendosi alle strategie di apprendimento e/o concetti identificati. 

Sulla base di questo criterio, in questa sezione si può propone:
  • una impostazione diversa per l’attività nel suo insieme,
  • la differenziazione/arricchimento/miglioramento di una sua parte,

Nella formulazione di “diversi approcci”, quando rilevante,  è indicato anche:
  • al verificarsi di quali condizioni il suggerimento/approccio indicato potrebbe valere,
  • quali sono le controindicazioni e/o i rischi del suo utilizzo.

L’insieme dei casi, delle tematiche, dei contenuti sono organizzati in forma ipertestuale per rendere evidente la stretta interconnessione tra questi elementi.

La struttura ipertestuale rende possibile l’esplorazione della tematica (il “criss-cross landscape” di Wittgenstein) in tutta la sua complessità e facilita la comprensione della complessità stessa e la generazione di soluzioni al problema della progettazione didattica prendendo in considerazione numerose opzioni.




1
2
3
piede